Mamma innamorata della sua bambina, ma anche del marito. Vegetariana, ma non mangio solo insalate. Cervellotica, ma posso ridere delle più piccole banalità. Disoccupata, ma lavoro anche senza stipendio.


13 marzo 2014

Meglio

Leggo su un paio di blog che questa mattina è arrivato il sole in tutta Italia. Tutte più felici.. e pure qui!

In realtà noi è da un po' che abbiamo abbandonato giacche pesanti, cuffie e ci godiamo il sole al parco giochi! Ma siamo anche molto calorose e dato che i compagni di Esse girano ancora con il berretto e la sciarpa non siamo proprio in linea con il sentire locale! Ma vabbè!

Comunque, dicevo che va' molto meglio. Abbiamo parlato e sono riuscita a tirare fuori tutta quella rabbia e insoddisfazione che stavo covando. In realtà non abbiamo una soluzione per quello che è la nostra vita.
Lui non può lavorare molto meno di quanto stia facendo, ci tiene alla sua carriera e comunque sente enorme il peso di essere l' unico responsabile del mantenimento della famiglia. Io tutte queste cose già le sapevo, ma a volte non è male ricordarsele. E soprattutto a volte mi dimentico che anche per lui è un grossissimo sacrificio non vedere Esse che per un' oretta al giorno.
E io penso che in realtà lui ha scelto, che siamo qui e ho dovuto rinunciare alle mie occasioni per sua scelta. Ma se rifletto un attimo non è che sia stato proprio così. Abbiamo scelto insieme perchè all' epoca era la cosa migliore da fare, e nessuno mi ha obbligato a seguirlo quindi in realtà io non ho subito proprio niente. Ho fatto un grosso sacrificio, ma se mi guardo indietro sono ancora convinta che fosse la cosa giusta.
Ed è un bene che di tanto in tanto me lo ricordi.

E poi finalmente domenica siamo stati qui. E' un parco favoloso, e ci ha rimesso in pace con il mondo.
Mi manca stare in mezzo alla natura, che pure sono fuori casa la maggior parte del tempo. Ma sedersi su un prato, o su una spiaggia e ascoltare il silenzio mi manca. Mi mancano le montagne!

Quindi, come dicevo va' molto meglio.

Ho anche fatto l' esame di fine corso e finalmente posso mollare un po', è andato bene e sono decisamente soddisfatta di quello che ho imparato e adesso devo solo trovare il modo di metterlo in pratica..! Insomma, il bello inizia adesso.

E domani farò finalmente l' esame per vedere se le mie tube sono aperte o chiuse, intanto come consigliato dal ginecologo sto prendendo la pillola e i valori ormonali che erano sballati si sono rimessi in pari. Per il momento.

...e dimenticavo. Domenica si va' dai nonni a festeggiare il terzo compleanno della signorina! Non mi pare vero che sia già così grande.

4 commenti:

  1. Qui da noi è un mix di abbigliamenti.
    Vedi arrivare a scuola bambini che indossano ancora cuffie di lana, sciarpe, e scarponcini, poi ti vedi arrivare bambini senza giubbotto, solo con la felpa e bimbe con le ballerine senza calze.
    Noi siamo al solito nel mezzo: giubbetto leggero, coperti ma senza esagerare.
    Intanto, (sarà l'età) ieri al parco giochi sono rimasta solo con la camicetta dal caldo che avevo e stamattina mi sono svegliata con mal di gola pazzesco.
    ahah, c'era da scommetterci.
    Per il resto: parlare secondo me aiuta tantissimo.
    Tirare fuori dubbi e paure che ognuno di noi ha, aiuta sempre la coppia.
    C'è stato un periodo, nel 2010, che ho pensato che sarei scoppiata, nel vero senso della parola, che sarei esplosa all'improvviso.
    E per fortuna che è stato lui a chiedere di fermarci un attimo e parlare, perchè fosse stato per me forse adesso sarei ancora qui incazzata e sul punto di scoppiare, ma guai a chiedere aiuto.
    Ora ho capito che stanchezza, confusione, dubbi e incertezze non sono debolezze, sono solo segnali che ci indicano che siamo umani e non ce ne dobbiamo vergognare.
    E parlarne è il primo passo per stare meglio.

    RispondiElimina
  2. Anche da noi, come dice Wik, è un mix di abbigliamenti pazzesco! Noi siamo ancora con giacca pesante ma senza più cappello ormai, che quando il bimbo esce da scuola ci sono 18 gradi e il sole. E io non mi sono ancora scoperta come mio figlio, sempre giacca solo perchè l'anno scorso che al primo caldo ho messo in cantina il giaccone pesante per la giacchetta primaverile, giorno dopo mal di gola e raffreddore fortissimo ahahaha. Deve essere proprio l'età! Per il parlare, è vero aiuta tantissimo e fa proprio bene. Noi dopo la nascita del primogenito penso che veramente siamo stati sul punto di lasciarci, o comunque molto vicini. E ne siamo usciti proprio parlando tantissimo, e adesso ogni volta che io sento che c'è qualcosa che non va o non mi piace nel nostro rapporto lo dico, e ne parliamo, anche lui eh ha imparato e spesso se ne esce e mi dice determinate cose che magari lo hanno infastidito, se ne parla, ci si manda pure a cagare, ma poi insieme ci guardiamo e ci diciamo, ok, il problema è codesto, che si fa per risolverlo? È proprio vero che in un rapporto di coppia la comunicazione è tutto.

    RispondiElimina
  3. stamattina per la prima volta ho messo il giacchino leggero sia a me che al pupo treenne..^^

    RispondiElimina
  4. noi siamo quelle senza giacca...!

    RispondiElimina